Gli aspetti legali dell'e-commerce: la mia guida. Scaricala qui, è gratuita!

Sviluppo Agile e proactive contracting

Il contratto Agile deve abbandonare i soliti schemi ed essere uno strumento che crea valore.

Con la diffusione delle metodologie Agile nello sviluppo del software, imprese e freelance devono affrontare il problema del contratto che regola i loro rapporti con il cliente. È infatti evidente che i contratti tradizionali di sviluppo software non possono più ritenersi soddisfacenti: questi contratti delimitano in maniera rigorosa e dettagliata gli ambiti, i costi ed i tempi dello sviluppo e quindi mal si adattano ad un rapporto cliente-fornitore flessibile e, appunto, agile.

La debolezza dei contratti tradizionali è solo una conseguenza di quella che è la filosofia di fondo che li caratterizza e non solo in ambito di sviluppo software.

È stato infatti detto che un buon contratto è quello che regge ad un giudizio in tribunale. Si tratta di una affermazione che dimentica clamorosamente come le parti, nell’istante in cui sottoscrivono il contratto, intendono acquistare / vendere un servizio o un prodotto senza troppi disagi o complicazioni e non hanno certo in mente l’eventualità di una causa giudiziale. Nel momento in cui il contratto arriva davanti ad un giudice, il contratto ha dunque già mancato il suo obiettivo primario.

Il proactive contracting

Per questo, quando cui si scrive un contratto Agile si deve abbandonare l’approccio reattivo, focalizzato sulle conseguenze negative di un rapporto contrattuale e sulla loro gestione; al contrario, si deve abbracciare un punto di vista proattivo: il contratto è uno strumento di management che deve consentire di guidare e supportare l’attività dell’impresa o del freelance, permettendo loro di conseguire i risultati economici che si erano prefissati, ossia, in ultima analisi, guadagnare dei soldi.

Come è possibile ciò? Mettendo al centro le persone, prima di tutto. Dove per persone intendo coloro che sottoscrivono il contratto e coloro (le figure non sempre coincidono) che devono eseguire quel contratto.

Mettere al centro le persone significa pensare a quelli che sono i loro scopi e le loro esigenze; significa redigere il contratto in modo da favorire la collaborazione tra il fornitore ed il cliente. Il che è proprio uno dei punti cardine dello sviluppo Agile

Ecco che lo sviluppo Agile si fonde con quello che negli Usa e nel Nord Europa viene definito come «proactive contracting», un tipo di approccio che considera il contratto come uno strumento che crea valore piuttosto che un mezzo per pararsi da possibili fregature rifilate dall’altro contraente.

Riferimenti

Articoli simili